Nell’ultima seduta del 2018, lo scorso 28 dicembre, il consiglio comunale di Cetona ha dato il via libera al bilancio di previsione per il 2019. Il documento conferma il mantenimento di servizi, tariffe e aliquote e l’impegno dell’amministrazione comunale sul fronte degli investimenti per chiudere i lavori iniziati e avviarne altri con fondi propri e risorse in arrivo da altri enti.

Servizi e supporto del Comune per famiglie ed economia locale. Il bilancio di previsione per l’anno in corso conferma, con una spesa corrente pari a circa 2,8 milioni di euro, il mantenimento dei servizi nei settori istruzione e sociale, le attività culturali e di promozione territoriale e la gestione e manutenzione del patrimonio pubblico, con particolare attenzione per aree verdi, illuminazione pubblica, immobili e cimiteri. Nel 2019, inoltre, il Comune di Cetona continuerà a sostenere i servizi rivolti alle famiglie e le attività economiche. Per le famiglie, in particolare, è stato previsto un incremento della spesa a favore dell’asilo nido intercomunale con San Casciano dei Bagni pari a circa 8 mila euro che, in virtù di un accordo con la cooperativa che gestisce la struttura, garantirà 9 posti pomeridiani fino al mese di luglio anche in caso di assenza del contributo erogato dal MIUR grazie al quale, nel 2018, è stato coperto per la prima volta il costo del prolungamento dell’orario. Nei confronti del tessuto economico locale, invece, sono previsti, per il sesto anno consecutivo, 25 mila euro da destinare a detrazioni Tari a favore di famiglie numerose e attività economiche particolarmente svantaggiate dal calcolo della bolletta sui rifiuti nel passaggio da Tarsu a Tari. Lo stanziamento complessivo ammonta a circa 150 mila euro e, nel corso del quinquennio 2014-2018, il beneficio economico per le imprese interessate ha consentito risparmi compresi fra mille e 8 mila euro, in base a superficie e tipologia di attività.

Tariffe, aliquote e imposta di soggiorno. Sul fronte delle entrate, la previsione è di circa 2,2 milioni di euro con introiti derivanti da Irpef, Imu e Tasi, che manterranno invariate le aliquote rispetto al 2018.  Non è previsto, inoltre, nessun incremento nelle compartecipazioni degli utenti ai servizi a domanda individuale, quali mensa e trasporto scolastico. Dall’anno in corso, il Comune di Cetona applicherà l’imposta di soggiorno attraverso le strutture ricettive presenti sul territorio, dopo una mirata e approfondita concertazione che ha coinvolto associazioni di categoria e operatori del settore. Gli introiti saranno investiti in attività di promozione turistica e servizi di accoglienza.

Gli investimenti conteranno su un piano di opere pubbliche che prevede il completamento degli interventi avviati negli anni precedenti e l’avvio di nuovi lavori grazie a fondi propri del Comune e a finanziamenti in arrivo da bandi riservati agli enti locali. Il bilancio di previsione, inoltre, ha confermato i contributi a favore delle attività economiche e dei privati che porteranno avanti interventi di ristrutturazione nei centri storici e ha ricostituito il fondo progettazioni per 25 mila euro, con l’obiettivo primario di individuare fin dalle prossime settimane i professionisti a cui assegnare il progetto di riqualificazione degli ex macelli comunali di Piazze.

“Il termine di legge per l’approvazione del bilancio dei Comuni è fissato per il 28 febbraio – afferma Eva Barbanera, sindaco di Cetona – ma riteniamo importante aver approvato il bilancio di previsione entro il 31 dicembre 2018 con la possibilità di attivare, fin da gennaio, la spesa nei vari settori di competenza dell’amministrazione comunale. Il nostro bilancio si conferma sano, solido e gestito con attenzione per mantenere il controllo delle entrate e garantire un’efficiente ed efficace gestione della spesa, con una progressiva e costante riduzione dell’indebitamento dell’ente per mutui accesi in passato. Appena saranno registrate entrate non previste o saranno accertati risparmi di spesa, ricorreremo alle variazioni di bilancio per dare nuovi indirizzi alle risorse disponibili e affrontare le esigenze del territorio e della comunità. Ringrazio tutti gli uffici comunali per il lavoro svolto con competenza e puntualità, che ha consentito di raggiungere questo risultato”.

Vivi Cetona